3 cose descrivono Etro al primo istante: 

Il Paisley, la raffigurazione a goccia del Boteh persiano, il germoglio di dattero che simboleggia l’Albero della Vita, da sempre il segno iconografico dell’Azienda

Pegaso, il mitologico cavallo alato, che da sempre è il logo dell’Azienda

La famiglia Etro, che da sempre, lungo due generazioni, è proprietaria nonché fulcro dell’Azienda.

Dal 1968, anno in cui Gerolamo ‘Gimmo’ Etro fonda la casa di moda, il marchio con base a Milano attraversa 50 anni di storia del lusso in costante evoluzione.

Nel 1981, dopo un viaggio in India del suo fondatore Gimmo, Etro introduce il Paisley, che da quel momento contraddistinguerà i prodotti di casa, dai raffinati tessuti per l’home decor agli accessori per uomo e donna, dalla pelletteria al prêt-àporter. 

Proprio partendo dalla decorazione degli ambienti interni, dagli accessori ai tessuti, il brand prende distintamente forma ed inizia la sua espansione, espandendo il proprio vocabolario con collezioni di abbigliamento uomo e donna, pervadendo gli anni 80 con un personalissimo stile classico e contemporaneamente cosmopolita,  conquistando Milano, in cui nasce il flagship store nella via della moda per eccellenza, Via Montenapoleone. Quindi è il momento del lancio delle prime Fragrance Collections, presentate in Via Verri e in Rue Du Faubourg Saint Honoré.

Un’ascesa inarrestabile, basata su un concetto di ‘nuova tradizione’, un mix affascinante di raffinatezza, eccentricità e classicismo, colori decisi e trame imprevedibili con una meticolosa attenzione allo stile eterno, che è quello italiano, e materie prime eccellenti, cachemire, lino, cotone, tessuti che rappresentavano già la base delle lavorazioni per la casa del Marchio milanese.

I 4 figli di Gimmo, successivamente, svilupperanno ogni settore dell’azienda, che va online nel 2013, strutturando il marchio come simbolo di classe eccelsa, aprendo flagship stores in luoghi sacri come New York, Roma, Madrid, Tokyo, Parigi e Beverly Hills.

Cosa stai cercando?

Il tuo carrello